Civilization VI: Vittoria guida l'Inghilterra

Regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda, Imperatrice d'India e Paladina della Fede, la Regina Vittoria ereditò il potere in giovanissima età. Meno di un mese dopo il suo 18° compleanno, suo zio Guglielmo IV passò a miglior vita e Vittoria salì al trono.

Avrebbe regnato per 63 anni pieni di eventi, un arco di tempo in cui l'impero britannico estese significativamente i suoi possedimenti internazionali attraverso la conquista militare. Il suo regno, comunemente chiamato epoca vittoriana, fu un periodo di grandi cambiamenti culturali, industriali, politici, scientifici e militari: un convinto nazionalismo e un raffinato senso di moralità divennero gli ideali supremi dei cittadini.

Distretto esclusivo: Cantiere della Marina Reale

Il primo cantiere per la costruzione di navi fu inaugurato nel 1496 a Portsmouth, un piccolo paese sulla costa meridionale dell'Inghilterra. All'apice della sua potenza, l'impero britannico possedeva la flotta più avanzata e temibile del pianeta. La marina inglese possedeva una serie di strutture in tutto il globo in cui le navi potevano essere messe in bacino, riparate, equipaggiate e preparate alla battaglia.

Unità esclusiva: Giubba Rossa

Le famose (o famigerate, a seconda del punto di vista) Giubbe Rosse, fanti vistosamente abbigliati di un colore acceso, rappresentarono la spina dorsale delle forze armate dell'Inghilterra per la maggior parte del suo periodo da superpotenza globale. Le Giubbe Rosse furono inviate a dar battaglia in nome della Corona in terre lontane come America, India, Egitto, nei territori zulu e in altri posti ancora. Le uniforme vistose rendevano i soldati un facile bersaglio, ma questo avrebbe dovuto essere controbilanciato dal fatto che il colore avrebbe nascosto le macchie di sangue, contribuendo a tener alto il morale delle truppe. Ma non funzionò: in effetti, sul tessuto rosso il sangue si mostra visibilmente come una macchia nera. 

Unità esclusiva: Lupo di mare

I "Lupi di mare" erano corsari dotati di navi corazzate, armati e comandati da privati cittadini. Dal 1560 al 1605 la regina Elisabetta diede loro il permesso di attaccare le navi e le colonie della altre nazioni, anche quelle con cui l'Inghilterra non era ufficialmente in guerra. Questi "Lupi di mare" in effetti erano poco più che pirati: molti di loro passarono la vita nei Caraibi a saccheggiare le cittadine e assaltare le altre navi.

+++++

Dì la tua sui social utilizzando l'hashtag #OneMoreTurn e assicurati di seguire Civilization per rimanere aggiornato sulle ultime notizie riguardanti Sid Meier's Civilization VI.

http://twitter.com/civgame

http://facebook.com/civ

http://youtube.com/civilization