Civilization VI: Saladino guida l'Arabia

Nato nel 1137, Saladino fu il primo sultano di Egitto e Siria e guidò i musulmani durante le Crociate.

Prima di cominciare la sua carriera militare sotto il comando dello zio Asad al-Din Shirkuh, Saladino era uno studioso acculturato e poliglotta. In Egitto, Saladino fu una figura di secondo piano al servizio del sovrano Nur al-Din, ma in seguito scalò i ranghi militari e divenne visir del Cairo.

Nel 1171, Saladino diventò sovrano d'Egitto e dopo la morte di Nur al-Din conquistò Damasco. Sfruttando le nuove ricchezze a sua disposizione, nel 1183 e 1186 conquistò rispettivamente Aleppo e Damasco. Nel 1187 conquistò Gerusalemme, provocando così la Terza crociata, condotta da Re Riccardo Cuor di Leone. La Pace di Ramla, siglata nel 1192, pose fine ad anni di conflitto, lasciando la città sotto il controllo musulmano ma aprendola ai pellegrini cristiani.

Saladino morì a Damasco nel 1193, a causa di una febbre. Lasciò le sue ricchezze al popolo e venne ricordato come un sovrano potente e onorevole, rispettato sia dalla sua gente sia dai suoi avversari.

 

Unità esclusiva: Mamelucco

La casta di cavalieri mamelucchi nacque dai ranghi servili dell'esercito e diventò un elemento fondamentale delle armate musulmane. I mamelucchi erano rivestiti di armatura pesante, così come i loro cavalli. Il loro equipaggiamento comprendeva lancia, scudo e scimitarra.

 

Edificio esclusivo: Madrasa

Madrasa, termine arabo per "scuola", indica un istituto riservato all'educazione di vari gradi, da quello elementare ai più elevati. Le Madrasa offrono formazione di tipo religioso o secolare in una varietà di discipline islamiche.

Dì la tua sui social utilizzando l'hashtag #OneMoreTurn e assicurati di seguire Civilization per rimanere aggiornato sulle ultime notizie riguardanti Sid Meier’s Civilization VI.