Civilization VI: Rise and Fall - Tamara guida la Georgia

Qual è il monarca perfetto? Una persona saggia e diplomatica? Un lungimirante protettore delle arti o un indefesso baluardo che si erge a difesa del regno? Pochi possono aspirare al titolo di monarca ideale, ma tra loro si può contare certamente Tamara, che ha governato la Georgia all'apice della sua età dell'oro.

Nata intorno al 1160 (i resoconti non concordano), Tamara era figlia di re Giorgio III e della regina Burdukhan. Fin dall'inizio dovette lottare per non perdere la corona. I nobili della corte avrebbero preferito che a salire sul trono fosse suo cugino, il principe Demna: quando Tamara aveva solo 17 anni, organizzarono una ribellione. I nobili furono sommariamente liquidati da re Giorgio III.

Poco dopo Tamara venne proclamata dal padre sua erede e co-sovrana. Quando nel 1184 Giorgio III morì, Tamara salì sul trono di una Georgia profondamente divisa. Cercando di trovare un compromesso, Tamara cedette alle pressioni dei nobili e accettò di prendere come marito Yuri, principe di Rus'.

I due si sposarono nel 1185, ma il matrimonio non durò. Yuri condusse vittoriosamente gli eserciti georgiani, ma era una persona rozza e sgradevole e a corte creò innumerevoli problemi. Così Tamara chiese il divorzio sulla base dell'ubriachezza e immoralità di lui. Considerando l'epoca, si trattò di un'iniziativa inaudita: la monarca di una fervente nazione cristiana che divorziava dal marito e otteneva dalla chiesa il permesso di risposarsi? A quei tempi una cosa simile non s'era mai vista.

Dopo che Tamara ebbe lasciato Yuri, la Georgia entrò nel suo periodo di massima espansione. Aiutati dai loro eccezionali generali (tra cui il nuovo re consorte, David Soslan), i georgiani combatterono contro i sultanati musulmani vicini e li conquistarono. I regni vicini divennero loro vassalli e protettorati. I nobili georgiani smisero di tramare e cominciarono a radunarsi sotto la bandiera di Tamara. La Georgia arrivò addirittura a fondare l'Impero di Trebisonda, estendendo la propria influenza fino al Medio Oriente. 

Dopo Yuri, Tamara ricevette frequenti proposte di matrimonio. Dopotutto era la regina nubile di un prospero regno. Un aneddoto afferma che il Sultano di Rum dichiarò guerra alla Georgia, affermando che avrebbe avuto Tamara "come moglie musulmana o concubina cristiana". Il diplomatico che recapitò questo messaggio fu sommariamente colpito in faccia da un gentiluomo della corte.

Si dice che Tamara, sempre devota, abbia pregato nella città rupestre e nel monastero di Vardzia prima di rivolgersi alle truppe dai gradini della chiesa. Inspirati dalla sua devozione, i georgiani schiacciarono le forze del Sultano di Rum.

Tamara fu anche una sostenitrice delle arti. Sviluppò il commercio e coniò monete con il suo monogramma e il suo titolo. Realizzò codici di leggi. Costruì chiese e cattedrali. La cultura georgiana si sviluppò come forte e vivace miscuglio di idee ispirate alla cristianità bizantina e al mondo persiano.

Tamara sarebbe morta nel 1213, ma il luogo della sua sepoltura rimane sconosciuto. Alcune fonti sostengono che venne sepolta in un monastero per impedire la profanazione della tomba. Altri affermano che i suoi resti siano stati portati in Terra Santa per essere sepolti vicino al Santo Sepolcro.

Tamara ereditò un regno diviso e lo lasciò più vasto, più potente e più saldo nella sua identità culturale. Canonizzata come santa della chiesa ortodossa, ancora oggi è un simbolo nazionale per i georgiani.

UNITÀ ESCLUSIVA: KHEVSURETI

I guerrieri del territorio georgiano del Khevsureti conservarono le loro tradizioni per innumerevoli generazioni. Fino all'inizio del XX secolo, in effetti, continuarono a combattere con armi e armature più adatte al periodo medievale. Questi fieri georgiani indossavano cotte di maglia e portavano spade, asce e piccoli scudi neri adorni di croci per le scorribande notturne: grazie al colore dello scudo, alla luce della luna i guerrieri risultavano praticamente invisibili.  Non sorprenderà che i membri di questo ordine combattente ricevano un bonus alla Forza di combattimento: oltre a questo, le unità non subiscono penalità al movimento in collina. Nonostante fossero legati alla tradizione, col tempo i Khevsureti non mancarono di adattarsi, imbracciando le armi da fuoco quando la loro utilità in battaglia fu evidente.

 

STRUTTURA ESCLUSIVA: TSIKHE

Poste in posizione sopraelevata, in grado di dominare il paesaggio da una collina o da un dirupo roccioso, le fortezze georgiane o "tsikhe" stavano di guardia al territorio circostante. Ogni tsikhe era munita di alte mura esterne, con merli arrotondati o triangolari e una torre in ogni angolo.

 

La posizione delle fortezze georgiane le rendeva particolarmente difficili da assaltare. Questo edificio esclusivo georgiano ha un costo di produzione inferiore a quello delle Mura rinascimentali e aumenta la forza delle difese esterne al massimo livello possibile.

 

Benché forti di questo tipo esistessero già al tempo di Alessandro Magno, i popoli della Georgia hanno continuato a utilizzarli con successo fino a tutto il XVII secolo. Persino oggi sono utili, come attrazione per i turisti. Quando otterrai il Progresso civico Conservazione con la Georgia, anche tu potrai beneficiare di un bonus al Turismo.

ABILITÀ ESCLUSIVA DEL LEADER: GLORIA DEL MONDO, DEL REGNO E DELLA FEDE

Dopo aver ottenuto il Progresso civico Teologia, Tamara può dichiarare una guerra di protezione. Tamara era famosa per la sua capacità di ispirare le truppe prima delle battaglie: i georgiani ottengono un bonus alla Fede per un periodo limitato dopo aver dichiarato una guerra di protezione. Inoltre, la Georgia ottiene dei bonus mentre diffonde la parola di Dio. Un Emissario inviato in una città-stato che segue la tua stessa religione di maggioranza conta come due.

ABILITÀ ESCLUSIVA DELLA CIVILTÀ: FORZA NELL'UNITÀ.

In un periodo di relativa instabilità della Georgia, Tamara ha unito il suo popolo e gli ha dato un obiettivo. Onora le sue imprese con i Momenti di orgoglio. All'inizio di un'Età dell'oro, quando scegli una Dedizione, oltre al bonus per l'Età dell'oro il tuo Punteggio Epoca riceve il consueto bonus per un'Età normale.

Tamara è uno dei nove nuovi leader introdotti dall'espansione Civilization VI: Rise and Fall, in uscita l'8 febbraio 2018.

Dì la tua sui social utilizzando l'hashtag #OneMoreTurn e assicurati di seguire Civilization per rimanere aggiornato sulle ultime notizie riguardanti Sid Meier's Civilization VI.