Civilization VI: Alessandro Magno guida la Macedonia

Alessandro Magno, nato nel 356 a.C., governò l'antico regno di Macedonia e fu uno dei più grandi conquistatori che la storia abbia mai conosciuto. Durante la sua campagna militare, che lo portò dalla Grecia attraverso l'Africa nord-orientale e l'Asia, rovesciò il re di Persia Dario III e occupò interamente l'impero persiano... il tutto prima di compiere il suo 30° compleanno.

Alessandro non fu mai sconfitto in battaglia, ma nonostante questo andò incontro alla morte durante la decennale campagna. Dopo che ebbe spinto i suoi soldati esausti a marciare fino all'India, nel 326 a.C., questi lo implorarono di tornare a casa. Alessandro acconsentì, ma morì tre anni dopo nella città che aveva eletto a nuova capitale del suo impero: Babilonia.

Ancora oggi le tattiche di Alessandro sono insegnate nelle accademie militari; il condottiero macedone è considerato uno dei più grandi comandanti militari e uno degli esseri umani più influenti mai vissuti.

Unità esclusiva: Ipaspista

Gli Ipaspisti erano soldati scelti macedoni armati con un robusto scudo, una lancia lunga e una spada corta. Simili agli Opliti, queste truppe si differenziavano per il loro equipaggiamento più rifinito ed erano solitamente dislocate sui due fianchi della falange, il gruppo compatto di soldati che si muoveva in formazione stretta, spalla contro spalla. Il compito degli Ipaspisti era appunto di proteggere i fianchi dei picchieri che costituivano la maggioranza della falange, dato che questi imbracciavano lance enormi (lunghe anche 7 metri) ed erano quindi vulnerabili agli attacchi dai lati.

Unità esclusiva: Etèri

Gli Etèri, le veloci unità esclusive di Alessandro che sostituiscono i Guerrieri a cavallo, sono considerati da molti le migliori unità di cavalleria pesante del mondo antico. Agli Etèri si riconosce anche un altro primato, quello di essere stati le prime truppe d'assalto progettate per lo sfondamento: il loro compito infatti era di penetrare le difese nemiche per attaccarne le vulnerabili retrovie. I migliori Etèri venivano elevati al rango di guardie reali e ricevevano come cavalcature i migliori cavalli del mondo.

Edificio esclusivo: Basilikoi Paides

Durante le conquiste macedoni, spesso dei giovani ragazzi venivano presi come ostaggi politici e cresciuti come fossero macedoni. Insieme ai figli della stessa nobiltà macedone, questi ragazzi ricevevano istruzione e addestramento alla scuola dei Basilikoi Paides, che possiamo tradurre più o meno "paggi reali". Il governo non badava a spese per procurare i migliori insegnanti per i Basilikoi Paides: lo scopo era insegnare ai ragazzi a servire, onorare e proteggere il re, mettendo gli interessi della Macedonia al di sopra di tutto.

Dì la tua sui social utilizzando l'hashtag #OneMoreTurn e assicurati di seguire Civilization per rimanere aggiornato sulle ultime notizie riguardanti Sid Meier's Civilization VI.